29.10.12

9 passi avanti


Ableton ha annunciato Live 9, pieno di interessanti novità. Ma la vera notizia è che l'azienda tedesca ha iniziato a produrre un controller hardware, anzi IL controller hardware, aiutata dagli ingegneri Akai: Ableton Push è un nuovo strumento musicale che permette di avere sotto controllo ogni aspetto di Live senza neanche guardare il monitor del computer.



Condensando e migliorando le caratteristiche dei predecessori nel genere (Novation Launchpad, Akai APC40 e Native Instruments Maschine) Push è costruito con i mitici pad della Akai, sensibili a pressione e aftertouch. Lo strumento combina un beat maker con un repeater quantizzato alla griglia incorporato, un avanzato step + pattern + song sequencer, clip launcher, tastiera midi non convenzionale (vedi oltre), un ribbon controller assegnabile a tutto per aumentare l'espressività di un'esecuzione o per regolare un livello del mixer, numerosi controller (rotativi e non) per la navigazione e selezione di suoni/plugin nonché per l'automazione di tutti i parametri immaginabili.
In sostanza Push è in grado di coprire tutto il lavoro, dalla progettazione del singolo suono alla struttura formale, dall'esecuzione di una linea di synth o di una progressione accordale alla stesura di un beat. E dietro gira sempre Live, a cui tornare per l'editing dettagliato e la finalizzazione.
L'utilizzo come tastiera midi per suonare in modo più tradizionale ne fa una versione avanzata di una bottoniera sinistra della fisrmonica: una volta memorizzato un pattern delle dita per l'esecuzione di una linea o di una progressione accordale, per cambiare tonalità sarà sufficiente ripetere la stessa diteggiatura a partire dalla nuova nota di partenza, similmente a quanto può avvenire anche con la mano sinistra su una chitarra. Questo consente di suonare senza doversi preoccupare delle diteggiature pianistiche imposte dalla successione tasti binchi-tasti neri. Qualsiasi scala musicale conosciuta può essere preimpostata per l'esecuzione, limitando le altezze suonabili alle sole note che interessano per la parte che si vuole eseguire, e lo strumento fornisce sempre un ritorno visuale (accensione di alcuni pad) delle posizioni della tonica.
Tutti usano Push.


Consigliata la visione dell'intera presentazione ai giornalisti (50 minuti).