24.10.10

Bestiario di Tecnologia Audio 1



Statua di Memnone a Tebe - 1500 aC

Memnone, figlio di Eos (l'Aurora), combatté dalla parte dei Troiani durante la guerra di Troia e fu ucciso in singolar tenzone da Achille. Visti l'impegno e il coraggio dimostrati nel duello contro il Pelide, e il dolore provato da Eos per la morte del figlio, Zeus trasformò Memnone in una statua colossale, permettendogli di salutare la madre tutte le mattine.
Omero menziona esplicitamente il fatto che la statua emettesse lamenti e pianti, segno che al momento della stesura dell'opera il colosso produceva suoni e versi strani. I visitatori di età classica, tra cui l'imperatore Adriano, descrivevano il suono "come di corde di cetra che si spezzassero".
Il colosso, raffigurante in realtà il faraone Amenhotep III, crollò per metà a causa di un catastrofico terremoto nel 27 aC e la magia dei suoni misteriosi finì nel 199 dC, quando l'imperatore Settimio Severo decise di restaurare la statua.
Il fenomeno è stato spiegato con la presenza di cristalli nella quarzite in cui era intagliato il colosso. La notevole escursione termica tra la notte e il giorno in quella zona avrebbe causato, proprio verso l'alba, un assestamento dei cristalli, il cui suono veniva poi amplificato e riverberato dalla cavità della statua.
A prescindere dalla (probabile) casualità, è il primo esempio storico documentato di sintetizzatore audio. Con tanto di VCA e reverbero.

1 comment:

  1. ahahh, un classico esempio di syntetisauro

    Marco

    ReplyDelete